sports

Il Fair Play è anima dello sport ed elemento della cultura degli uomini e dei popoli.Vivere secondo Fair Play costituisce una componente essenziale del panathletismo.  Lo è a tal punto che il Panathlon International non soltanto si era già impegnato nello Statuto di Venezia (art.3, c.2, lett.b)a diffondere la concezione dello sport così ispirata, ma ha anche fatto propria, la "carta del fair play" elaborata dal Club di Losanna ed accettata dall'Associazione Svizzera dello Sport, moltiplicandone l'eco grazie alla diffusione tra i suoi soci.  Le espressioni dell'impegno dei Club in questo campo sono diverse e sono rapidamente cresciute negli ultimi anni, in replica agli episodi di violenza e di corruzione accaduti sui campi di gara e nelle tribune.   Esse si estrinsecano, sostanzialmente, in più forme:

- pubblicazione e diffusione di materiali per e sul Fair Play;

- conferenze e dibattiti, anche pubblici;

- concorsi nelle scuole sul Fair Play come stile di vita;

- concorsi, retti da regolamenti, per l'assegnazione di "Premi Fair Play" a sportivi delle circoscrizioni di competenza del Club o anche fuori di essa, distintisi per gesti, carriere campagne di sensibilizzazione ispirata al Fair Play;

- segnalazione alla Sede Internazionale di candidature per la attribuzione dei trofei, dei diplomi e delle lettere di elogio del Comitato Internazionale Fair Play, associazione riconosciuta dall'UNESCO e dal CIO.